Roma, (TMNews) - Non accenna a risolversi il mistero che circonda il Boeing 777 della Malaysia Airlines, scomparso dai cieli lo scorso 8 marzo mentre era in servizio da Kuala Lumpur a Pechino.Il ministro dei Trasporti della Malaysia ha infatti annunciato che le indagini sui profili delle 239 persone a bordo tra passeggeri e membri dell'equipaggio del volo MH370 non hanno portato alla luce alcuna "informazione significativa" su una loro possibile implicazione nella scomparsa dell'aereo. Restano solo da aspettare le verifiche sui due ucraini e il russo che si trovavano a bordo, non ancora fornite dai Paesi interessati.A infittire il mistero, è arrivato anche l'annuncio, sempre da Kuala Lumpur, che l'analisi del simulatore di volosequestrato nell'abitazione del pilota del Boeing ha rivelato che alcuni "dati" sono stati cancellati. Dati che gli esperti stanno cercando di recuperare.Il governo delle Maldive intanto, dove alcuni residenti avevano raccontato del passaggio a bassa quota di un grosso aereo nel giorno della scomparsa del volo MH370, ha chiarito che i radar non hanno registrato alcuna traccia dell'aereo della Malaysia Airlines.