Napoli, (TMNews) - Quando arrivate a Napoli non portate portafogli, documenti e beni preziosi, per non diventare prede di ladri e borseggiatori. I passeggeri della nave da crociera Royal Princess attraccata alla stazione marittima di Napoli hanno ricevuto questa raccomandazione prima di scendere a terra. A denunciarlo è stato Enrico Durazzo, mente e titolare di NapoliMania, il brand che fa della napoletanità una firma."Questa cosa la trovo fortemente razzista nei confronti di Napoli. Basterebbe dire siamo in una grande metropoli come Napoli, Parigi o New York state con gli occhi aperti non mettetevi cose vistose questa era la frase, ma discriminare Napoli è una cosa fuori dal mondo, molto razzista".Così tra pregiudizi duri a morire e avvertimenti scontati si offre una immagine negativa della città, ma in realtà i pericoli possono essere ovunque."Dovrebbero scrivere fuori dalle banche, attenzione non mettete qui i soldi perchè vi imbrogliamo, oppure mettere degli annunci allucinanti dappertutto. Oppure quando ti servono al tavolo sulla nave, dovrebbero scrivere: non mangiate questa roba perchè è conservata e non è fresca".Contro cattiva pubblicità e meschinità, Napoli sfodera però l'imbattibile l'arma dell'ironia."Il razzismo è una malattia che colpisce il nord, ma rompe al sud".