Samui (askanews) - Una ragazzina italiana di 12 anni è rimasta lievemente ferita in un attentato terroristico in Thailandia. Un'autobomba è scoppiata nel parcheggio di un centro commerciale nell'isola di Samui, una delle più turistiche del Paese. Le persone ferite sono sette, tutte colpite leggermente dalle schegge provocate dall'esplosione, stanno bene e sono già uscite dall'ospedale dopo aver ricevuto le cure mediche.La bomba era stata nascosta in un pick-up rubato a Yala, una delle tre province a maggioranza musulmana del Sud del Paese, teatro di una insurrezione che ha provocato migliaia di morti in una decina d'anni. Gli investigatori sono al lavoro per esaminare i resti dell'esplosione e individuare gli autori dell'attacco.Il governo intanto cerca di rassicurare i turisti sulla sicurezza del Paese, che vive una grossa crisi politica dopo il colpo di Stato del 2014 e teme di vedere diminuire la risorsa più importante per l'economia del Paese.(Immagini Afp)