Roma, 2 apr. (askanews) - Cosa succederà di nostro figlio "dopo di noi", quando "non ci saremo più": l'ansia che rode tutte le famiglie che vivono la disabilità. In occasione della Giornata Mondiale di Consapevolezza per l'Autismo, al Maxxi di Roma le parole raccolte fra i genitori di ragazzi autistici presidenti all'iniziativa "I nostri figli sono opere d'arte". Dai progetti all'angoscia, dalla richiesta alla collettività al desiderio di non coinvolgere i fratelli, con tanto impegno, tanta fatica, tante spese e tanta ricerca di dignità.