Marsiglia (askanews) - Dopo il tragico attentato di Tunisi le due navi da crociera, la "Splendida" e la "Costa Fascinosa", sono rientrate a Marsiglia provenienti dalla Tunisia. 17 delle 21 vittime massacrate nell'attacco del Museo del Bardo viaggiavano su queste navi. Le testimonianze dei sopravvissuti sono drammatiche."Abbiamo visto gente coperta di sangue, ricorda una passeggera della Costa Fascinosa, altri con i vestiti tutti imbrattati di sangue e poi anche persone che tornavano da sole. È stato drammatico scoprire che alcuni dei passeggeri erano morti""Non sapevamo nulla, racconta un'altra turista. Cercavamo di strappare informazioni qua e là. È stata la cameriera che mi ha informato che la mia vicina di camera era stata uccisa nel museo. È stato molto difficile..."."La mia famiglia voleva assolutamente visitare il museo del Bardo e allora abbiamo prenotato l'escursione, spiega un uomo. Abbiamo avuto fortuna perché il nostro autobus è partito mezz'ora prima dell'attentato. Altrimenti ci saremmo trovati in mezzo a quelli a cui hanno sparato".(Immagini Afp)