Washington (askanews) - Il 13 novembre è l'11 settembre della Francia. Ed è scattata subito la reazione americana agli attacchi che hanno colpito al cuore Parigi. Immediata la condanna del presidente Barack Obama."Noi siamo pronti a dare tutto l'appoggio possibile al governo e a popolo francese. La Francia è il nostro più antico allaeato. I valori di 'liberté, egalité e fraternité' non sono solo condivisi dal popolo francese, ma anche da noi e non verranno mai messi in pericolo". Ha detto Obama definendolo come "un attacco a tutta l'umanità"."Questa è una situazione che spezza il cuore agli Stati Uniti, noi siamo passati da una situazione simile ma coloro che pensano che possono terrorizzare la popolazione francese o i valori in cui credono sono in errore" ha concluso Obama.