Parigi (askanews) - Con gli attentati a Bruxelles "è stata colpita tutta l'Europa". E' questo il primo commento del presidente francese Francois Hollande, dopo le esplosioni all'aeroporto e alla metro della città Belga."Noi dobbiamo più che mai conservare la nostra unità, parlo a livello europeo ma dobbiamo parlare anche di unità a livello mondiale, con i paesi che vogliono agire contro il terrorismo. Ma l'unità più importante è nazionale, dobbiamo capire che in questo periodo dobbiamo essere uniti, coesi e solidali" ha commentato acaldo Hollande ribadendo il suo appoggio al Belgio e sottolineando che "la guerra al terrorismo va combattuta in tutta Europa, con tutti i mezzi, soprattutto per quanto riguarda l'intelligence"."La Francia che è stata essa stessa attaccata a gennaio e novembre scorso farà la sua parte. Siamo di fronte a una minaccia globale, che esige risposte globali" ha concluso.(immagini Afp)