Roma, (TMNews) - Al termine dell'incontro con i leader sindacali sulla vertenza Ast Terni a Palazzo Chigi, la ministra dello Sviluppo economico, Federica Guidi, ha annunciato che c'è la disponibilità dell'azienda a fissare al massimo in "290 gli esuberi"' dei quali "140 già usciti con la mobilità incentivata e, per alcuni, attraverso le dimissioni"."Tutto questo con un impatto occupazionale che sia il minimo possibile. L'azienda ha confermato un livello massimo di esuberi eventualmente quantificabile in 290 esuberi, alcuni dei quali, circa 140 persone, sono già uscite dall'azienda, attraverso la procedura di mobilità incentivata, qualcuna anche attraverso le dimissioni."