Milano (askanews) - Sono un miliardo i cittadini di tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Giappone, che sono rappresenti per due giorni a Milano dai 200 delegati che partecipano al Forum mondiale delle assemblee parlamentari regionali e sub-nazionali. Un appuntamento ospitato dalla Regione Lombardia e aperto da Raffaele Cattaneo, presidente del Consiglio regionale lombardo e appena confermato alla guida di Calre, l'organismo che rappresenta i parlamenti regionali europei."Questa gigantesca crisi di fiducia che si sente da parte dei cittadini verso le istituzioni, e in particolare verso i Parlamenti, non sono solo problemi italiani o europei, ma si tratta di un fenomeno globale. Se vogliamo rilanciare la democrazia dobbiamo riportarla verso il basso e il primo livello legislativo sono proprio i nostri Parlamenti regionali".Un invito a prendere esempio dall'estero e a gurdare lontano."Ha senso ridare loro contenuto, legittimità e anche confrontarsi con altre esperienze che nel mondo fanno questo mestiere e dimostrano che si può fare bene, nel rispetto della volontà dei cittadini, con dignità, con onore e dando un contributo vero allo sviluppo di un sistema realmente democratico". La due giorni si concluderà con la sottoscrizione di un manifesto che si propone come base per "una vera democrazia globale".