Damasco, (TMNews) - Il Presidente siriano Bashar Al Assad torna a parlare in pubblico dopo 7 mesi di silenzio. Lo fa con un discorso alla Casa delle Arti e della Cultura di Damasco, ripreso in diretta televisiva."Questo è un conflitto fra l'autorità e il potere e i nemici del popolo - dice - E' il conflito di coloro che vogliono vendicarsi contro il popolo e frammentare la Siria. Questi sono nemici del popolo e di Dio e andranno all'inferno".Assad continua lanciando un appello al dialogo nazionale ma solo alle sue condizioni: "I Paesi coinvolti devono impegnarsi a smettere di armare i combattenti e i miliziani devono mettere fine alle operazioni terroristiche". Perché, conclude, non negozieremo con chi si nasconde dietro "dietro questi fantocci dell'Occidente".