Bruxelles (TMNews) - Il presidente ucraino Viktor Yanukovych vuole firmare l'accordo di associazione con l'Unione europea, al centro della crisi politica in atto nel Paese: lo assicura Catherine Ashton, responsabile degli affari esteri di Bruxelles, al ritorno da una missione di due giorni a Kiev."Yanukovych mi ha fatto capire chiaramente che intende firmare, abbiamo parlato dei temi economici che il Paese affronta nel breve termine" ha dichiarato arrivando al Consiglio europeo di Bruxelles. A Kiev la Ashton aveva riferito della volontà del presidente ucraino di ritornare sulla decisione di rinunciare all'accordo dopo tre anni di negoziati: il rifiuto ha scatenato enormi proteste, il centro della capitale è occupato da settimane dai manifestanti filoeuropei."Secondo me le sfide dell'Ucraina, che sono reali, possono essere affrontare con il supporto esterno, non solo delle istituzioni europee. Firmando l'accordo Yanukovych dimostra di avere un piano economico serio, e questo lo aiuterà ad ottenere gli investimenti di cui ha bisogno" ha spiegato la Ashton. La Commissione dice di essere pronta a discutere con Kiev di "alcuni aspetti dell'attuazione dell'accordo", ma "in nessun caso intende riaprire il negoziato".(immagini Afp)