Lagos, (TMNews) - Una squadra di specialisti americani èarrivata in Nigeria per aiutare nelle ricerche delle 220studentesse rapite dal gruppo islamista di Boko Haram, come confermato dall'ambasciata americana nel Paese africano. Nei giorni scorsi le autorità americane avevano assicurato al governo nigeriano sostegno logistico e di intelligence per ritrovare le liceali, rapite a metà aprile. Insieme a quella americana è giunta in Nigeria una equipe britannica di diplomatici ed esperti del ministero della Difesa, mentre anche Cina e Francia hanno proposto il loro aiuto.Intanto, il presidente nigeriano Goodluck Jonathan ha ribadito il totale impegno del suo Paese a ritrovare le studentesse. La mobilitazione internazionale, con il sostegno di celebrità come la first lady americana Michele Obama e l'attrice statunitense Angelina Jolie, ha spinto la Nigeria ad impegnarsi più fermamente nella ricerca delle liceali.