Il Cairo (TMNews) - Seduto su un divano, in una stanza piuttosto anonima, sguardo fisso in avanti. Sono le immagini girate immediatamente dopo l'arresto di Mohamed Badie, guida suprema dei Fratelli Musulmani. L'uomo, 70 anni, è stato fermato dalla polizia in un appartamento vicino a Rabaa al-Adawiya, proprio la piazza della strage di mercoledì 14 Agosto, quando sono stati uccisi oltre 200 sostenitori del presidente deposto Morsi. Badie si nascondeva da luglio quando dopo la presa del potere da parte dell'esercito era ricercato insieme agli altri sei leader dei fratelli Musulmani con l'accusa di incitamento alla violenza e all'omicidio di massa.Uno dei suoi figli, di 38 anni, è rimasto ucciso negli scontri dei giorni scorsi fra sostenitori di Morsi ed esercito che in tutto hanno provocato quasi 1.000 vittime.(Immagini Afp)