Città del Messico, (TMNews) - La polizia messicana ha arrestato a Torreon Vicente Carrillo Fuentes, leader del cartello di Juarez e tra i principali ricercati in Messico. Per la cattura di Fuentes è stata offerta una ricompensa di 30 milioni di pesos dalla procura messicana e di 5 milioni di dollari dagli Stati Uniti", ha spiegato il commissario alla sicurezza Rubido Garcia. "L'organizzazione criminale guidata da Fuentes ha trasformare Juarez in una delle città più violente del mondo". "Il Vicerè", così era soprannominato, fratello del leggendario "Signore dei Cieli" e fondatore del cartello della droga di Juarez, si era sottoposto ad alcuni interventi di chirurgia estetica per sfuggire negli anni alla cattura. Dopo la morte del fratello Amado nel 1997, Vicente aveva assunto la guida del cartello, diventando uno degli attori principali della guerra tra narcos e contro l'esercito che ha fatto almeno80.000 morti nel Paese dal 2006.