Roma, (askanews) - I militari del Nucleo Antifrodi di Roma hanno arrestato Mario Natale, indagato per associazione a delinquere di stampo camorristico, ritenuto affiliato al clan dei Casalesi e per il delitto di intestazione fittizia di beni. Le indagini hanno fatto emergere uno stretto rapporto tra Natale e l'organizzazione criminale casalese.In particolare i militari del Comando Carabinieri Politiche agricole e alimentari hanno scoperto che Natale aveva intessuto un rapporto organico con alcuni importanti esponenti della fazione "Schiavone", svolgendo mansioni di "postino" e di "cassiere" nonchè intestandosi e gestendo beni per conto del sodalizio criminale, fra cui una società operante nel settore del Bingo, collocato in una importante sala giochi di Santa Maria Capua Vetere.Contestualmente, la Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato 55 terreni, 41 immobili, 8 fabbricati commerciali, 16 automezzi, 15 quote societarie, 13 società e 5 ditte individuali, per un valore complessivo di oltre 50 milioni di euro.