Roma, (askanews) - La polizia di stato ha sorpreso, ad Ariccia, un trattore agricolo, con annessa cisterna, mentre sversava dentro il canale di scolo del liquame riconducibile alla lavorazione delle olive. Il liquame veniva fatto defluire in un tubo che arrivava a valle in un canale di scolo delle acque.Sequestrati cisterna, terreno e denunciati i responsabili per i reati ambientali commessi. Lo scarto di sostanze derivanti dalla lavorazione alimentare è infatti considerato rifiuto ed è soggetto a una particolare normativa piuttosto severa per il suo smaltimento, a tutela della salute di tutti.