Mosca (TMNews) - Si intitola APPostoles ed è una mostra unica al mondo che mette insieme religione, nuove tecnologie e l'antica arte delle icone. L'evento a Mosca racconta come per i giovani l'iPad o l'iPhone siano strumenti di conoscenza persino del Vangelo. Ce lo spiega Serge Golovach, l'artista russo ideatore di questa esposizione per la Biennale di fotografia di Mosca: "Dovevano esserci giovani ragazzi con strumenti tecnologici, un iPad, un iPhone, uno smartphone dovevano ritratti in un icona, poichè la fotografia contemporanea è diventata così veloce, che ormai prendendo uno smartphone si può stampare direttamente una fotografia su qualsiasi materiale. In questo caso sul legno di rovere, che per noi è il legno della sacralità, su cui in passato potevano dipingere solo gli artisti più importanti. E si dipingeva con pennello e tempere per oltre un mese. Ora basta un clic e tutto diventa reale. Compresa una Maria Maddalena nera".