New York (TMNews) - Dopo anni di scontro aperto, i due contendenti Apple e Google hanno deposto le armi. I gruppi tecnologici statunitensi hanno annunciato di aver concordato una "tregua" nel braccio di ferro che li contrappone sui brevetti."Apple e Google si sono accordati per mettere fine a ogni azione legale che esiste tra i due gruppi", hanno indicato in una nota congiunta, "hanno raggiunto, inoltre, un accordo per lavorare insieme in alcune aree della riforma dei brevetti che regoli il mercato mondiale degli smartphone". Da anni, la casa dell'iPhone e i proprietari di Motorola si sono denunciati a vicenda a colpi di miliardi di dollari accusandosi reciprocamente di aver rubato qualsiasi brevetto, tutelato dalla proprietà intellettuale.Una guerra che aveva assunto la forma di una valanga di azioni legali negli ultimi anni, seguita da una serie di processi che hanno beneficiato di un'ampia ribalta mediatica.