New York,(TMNews) - Tre settimane dopo il rapimento di 257 ragazze in una scuola del nord della Nigeria da parte del gruppo terrorista islamico Boko Haram, la campagna lanciata attraverso l'hashtag #BringBackOurGirls dalla giovane attivista pakistana Malala sta coinvolgendo sempre più celebrità, oltre ad avere avuto oltre un milione di retweet. Michelle Obama è tra le ultime ad aver deciso di usare Twitter per esprimere il proprio sostegno. La First Lady americana ha pubblicato una foto con lo slogan, accompagnata dalle parole: "Le nostre preghiere vanno alle ragazze nigeriane scomparse e alle loro famiglie".Parallelamente, diversi attori hollywoodiani tra cui Ashton Kutcher, Justin Timberlake, Sean Penn e Bradley Cooper hanno coniato un altro hashtag, ricordando ai fan che #RealMenDontBuyGirls, i veri uomini non comprano le ragazze. Boko Haram aveva infatti annunciato di volere "vendere le ragazze al mercato in nome di Allah".In tutto il mondo, ad Abuja, Washington, Los Angeles, Dublino e Londra gruppi di manifestanti sono scesi in strada o si sono ritratti in foto con magliette rosse, in una campagna dal titolo Wear Read, a simboleggiare l'orrore per l'atto terroristico e richiedere il rilascio immediato delle giovani.