Milano, (TMNews) - Le prime macchine sfrecciano sul San Francisco-Oakland Bay Bridge. Si tratta di una sfilata d'auto storiche per celebrare l'apertura del nuovo ponte di Frisco. Serve per unire la metropoli californiana alla città di Oakland e va a sostituire due dei tratti del vecchio ponte, in servizio dal 1936. Ci sono voluti 6,4 miliardi di dollari (poco meno di 5 miliardi in euro) e oltre 10 anni di lavori per ricreare il "secondo" ponte della città, più volte messo in crisi dai terremoti che colpiscono l'area. Il costo faraonico dell'impresa, si tratta di una delle opere ingegneristiche più costose del mondo, è dovuto al rispetto di severissimi criteri antisismici. Il nuovo collegamento stradale conta su una singola torre, situata nella zona di Yerba Buena Island e su un ponte sospeso che in caso di terremoto potrà 'cavalcare' il terremoto ondeggiando per quasi 5 metri di altezza.Il Bay Bridge cambia dunque volto alla baia e si va ad aggiungere al celeberrimo Golden Gate.(immagini AFP)