Firenze, (askanews) - "E' importante ridurre alcune componenti dell'alimentazione, è sicuramente corretto se vogliamo affrontare il problema dell'obesità, dobbiamo ridurre l'apporto calorico, ma dare informazioni alla popolazione solo di quello che non si deve consumare, non è sufficiente. " Lo afferma il professor Luc Tappy del Dipartimento di Fisiologia dell'Università di Losanna. "Non si può avere una dieta sbilanciata. Un'alimentazione bilanciata non può essere basata soltanto sul tipo di nutrienti che si consumano, ma dall'insieme. Ci sono tante combinazioni che possono dare luogo ad un'alimentazione sana."