Zinder (askanews) - Angelina Jolie ha visitato la Grecia per conto dell Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) ed è stata ricevuta dal primo ministro, Alexis Tsipras."Sono qui per rafforzare l'impegno dell'Unhcr e delle autorità greche ad intensificare le misure di risposta ad una situazione umanitaria che si sta deteriorando - ha detto l'attice - sono molto felice di avere l'occasione di incontrare le autorità, i partner e i volontari che lavorano sul campo per assicurare che le persone vulnerabili siano protette e migliorarne le condizioni.La missione dell'attrice si è concentrata sulla situazione umanitaria di migliaia di famiglie rifugiate in Grecia, la maggior parte delle quali costrette a fuggire da Siria, Afghanistan e Iraq. Da gennaio del 2015, quasi l'85% di tutti i rifugiati e richiedenti asilo arrivati in Europa sono approdati in Grecia. Oggi in Grecia ci sono oltre 40mila persone, arrivate nelle ultime settimane, che hanno disperato bisogno di protezione e sostegno umanitario.Angelina Jolie ha ribadito il sostegno dell'Unhcr alla Grecia, volto a espandere e coordinare la protezione e l'assistenza ai rifugiati, rafforzare le procedure di registrazione e di asilo, garantire il rispetto degli standard fondamentali in materia di protezione internazionale e diritto dei rifugiati e implementare il programma di ricollocamento dell'Unione europea. L'inviata speciale ha espresso la propria ammirazione per il sostegno e la solidarietà che la Grecia ha dimostrato verso le centinaia di migliaia di rifugiati e richiedenti asilo, arrivati sulle sue coste.(Immagini Afp)