Roma, (TMNews) - "A staccare la spina" al governo "non saranno Berlusconi o il Partito Democratico", ma "saranno i cortei dei disoccupati e dei cassintegrati di questo Paese. Di questo si dovrebbero preoccupare, ecco perchè non c'è più tempo". Lo ha detto il leader della Uil, Luigi Angeletti, nel corso della manifestazione unitaria sul lavoro.