Bari, 4 marzo - Il digitale è una “leva obbligatoria” per lo sviluppo delle aziende: non si tratta di cambiare i prodotti, ma il metodo. È il filo che ha accomunato gli interventi di Andrea Bairati, Direttore Innovazione e Education Confindustria e François de Brabant, Senior Advisor EY. Bairati ha spiegato che l'evoluzione digitale deve entrare “nella mente delle società” per ridurre il gap che ci separa dalla concorrenza euroepea. De Brabant ha evidenziato che il mondo delle imprese deve “esprimersi in una nuova lingua” e ha sottolineato la trasversalità del processo di innovazione: “L'uomo ha creato negli ultimi 9mila giorni la macchina più potente della storia: internet. Non possiamo fare finta di nulla e perdere questa occasione”