Kabul (TMNews) - Si avvicina la data del ritiro delle truppe occidentali e in Afghanistan la violenza torna ad aumentare. Un attentatore suicida ha infatti preso di mira un convoglio della Nato in transito a Kabul e nell'attacco hanno perso la vita quattro civili, tra loro anche due bambini. Oltre 35 i feriti rimasti sulla strada, mentre gli uomini della Nato non sono stati colpiti. Un portavoce dei talebani ha rivendicato l'attacco, mentre l'Afghanistan continua a cercare di darsi un assetto politico dopo le elezioni presidenziali. Sempre sotto il ricatto della violenza politica.