Milano (askanews) - Carletto Ancelotti non torna sui suoi passi e, nonostante gli anni grandiosi passati in rossonero, ha detto no alla panchina del Milan. L'allenatore ha appena lasciato il Real Madrid e non ha alcuna intenzione di tornare subito a bordo campo. A comunicarlo ufficialmente, la stessa società: "Carlo Ancelotti non potrà essere l'allenatore della Prima squadra rossonera nella prossima stagione agonistica"."Ringrazio il Milan per l'interesse. È difficile dire di no a un club a cui voglio tanto bene. Devo riposare. Vi auguro il meglio". Ha precisato il tecnico di Reggiolo con un tweet. Al suo posto a guidare i Blancos per le prossime tre stagioni è arrivato da Napoli Rafa Benitez.Sono caduti dunque nel nulla i ripetuti tentativi di Galliani per convincere il tecnico al clamoroso ritorno a Milanello e ora il Milan cerca un altro sostituto di Pippo Inzaghi che ha ottenuto risultati molto modesti anche a causa di una rosa di giocatori non all'altezza delle sfidanti. A Milanello torna prepotente il nome di Sinisa Mihajlovic, ma restano anche in piedi i nomi di Vincenzo Montella e di un altro ex rossonero, Roberto Donadoni.