Roma, (askanews) - "La Tunisia è un paese molto moderato. Il popolo tunisino non ha niente dell'isis. L'Isis non è l'Islam. Soffriamo del contesto regionale" ha spiegato l'ambasciatore tunisino a Roma, Naceur Mestiri. "Noi consideriamo una primavera tunisina prima di tutto. L'unica esperienza è stata la Tunisia, con una transizione democratica pacifica, abbiamo organizzato elezioni democratiche per il Parlamento e il Presidente della Repubblica, abbiamo un governo di coalizione che ha cominciato a lavorare. Dobbiamo tornare al lavoro dopo quattro anni di instabilità. Questi terroristi volevano ammazzare questo sviluppo.