Seoul (askanews) - L'ambasciatore americano in Corea del sud, Mark Lippert, è stato aggredito mentre partecipava a un incontro all'Istituto culturale Sejong a Seul. L'assalitore armato di un coltello da cucina si è scagliato contro il diplomatico senza che nessuno riuscisse a fermarlo e lo ha colpito al volto."Se il taglio fosse stato solo un po' più in basso avrebbe potuto recidergli la carotide" ha spiegato il dottor Hyun, dell'ospedale di Seul dove è stato curato Lippert.L'aggressore, che è stato arrestato, Kim Ki-Jong, è un militante nazionalista di 55 anni che si oppone all'alleanza fra Corea del Sud e Stati Uniti, già condannato in passato per avere lanciato una pietra contro l'ambasciatore del Giappone a Seul.(Immagini Afp)