Genova (askanews) - Sta raggiungendo il suo apice l'ondata di calore che da giorni sta colpendo Genova e la Liguria. Il Ministero della Salute ha diramato un'allerta di livello 3, il massimo, per il capoluogo ligure fino a venerdì. A rischio sono soprattutto gli anziani, i bambini e le persone con malattie croniche. Le temperature percepite, complice l'alto tasso di umidità, potranno raggiungere i 35 gradi nelle ore più calde della giornata.Nonostante il giorno feriale gli stabilimenti balneari e le spiagge della città sono state prese d'assalto da migliaia di genovesi che cercano refrigerio in acqua o sotto l'ombrellone dall'afa opprimente di queste ore. A popolare le strade del centro e del porto antico sono soprattutto turisti, molti dei quali stranieri, alla ricerca di un po' d'ombra o di una fontana per rinfrescarsi. E proprio a causa delle temperature elevate e della secchezza del terreno e della vegetazione il centro operativo regionale del Corpo forestale dello Stato ha diramato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi in tutte e quattro le province liguri.