Il tecnico bianconero ammette i meriti degli avversari sconfitti 3-1