Milano, (TMNews) - La National Security Agency, l'agenzia d'intelligence statunitense, sta mettendo a punto un computer in grado di mettere i brividi anche al Grande fratello di Orwell. Secondo gli ultimi documenti rivelati dall'ex contractor della Nsa Edward Snowden stiamo infatti entrando nell'era del "quantum computing".In poche parole si tratta di un sistema informatico capace di decifrare qualsiasi sistema di crittografia utilizzato per proteggere la trasmissione di informazioni, compresi quelli di banche e uffici governativi.Già il titolo del programma di ricerca, "Penetrating Hard Targets", finanziato con 80 milioni di dollari e sviluppato in un laboratorio di College Park, in Maryland, lascia intendere obiettivi e modalità del progetto.La "penetrazione di obiettivi protetti" può essere realizzata grazie a un computer quantistico in grado di scardinare anche i codici più complessi. Un vero salto di paradigma, come spiega James Lewis, funzionario del Center for Strategic and International Studies.UPS 00.26"Il quantum computing cambierà radicalmente la situazione. Renderà molto più semplice per la Nsa decrittare i codici di protezione dei governi stranieri e dei gruppi criminali".Un computer "normale", infatti, per risolvere un problema deve analizzare ogni possibile alternativa una per una per arrivare alla soluzione. Ma un "quantum computer" è in grado si affrontare simultaneamente ogni possibilità, arrivando a bersaglio in tempi minimi.Ma il quantum computing sarà anche capace di forzare le protezioni che tutti noi usiamo per difendere conti bancari, e mail, referti medici e quant'altro. Nell'era del quantum computing sarà assolutamente patetico cercare di mantenere qualsiasi segreto in un mondo senza più privacy.