Milano (TMNews) - In Darfur ci sono quasi 2 milioni di sfollati all'interno del Paese, persone senza più una casa, che hanno abbandonato famiglia, comunità e radici per sfuggire alla guerra. E' l'Onu a dare i numeri di un dramma provocato dal conflitto fra le tribù locali e le milizie filo-governative che tormenta la regione occidentale del Sudan ormai da 10 anni.Se a questi si aggiungono gli sfollati non interni colpiti dalle violenze e senza cibo e gli altri sudanesi in difficoltà, si arriva ad oltre 6 milioni di persone che hanno bisogno di aiuto. Eppure le Nazioni Unite hanno ricevuto solo la metà del finanziamento necessario per dare assistenza a queste regione; il mondo è concentrato ad affrontare molte altre crisi dalla violenza nella Repubblica Centrafricana, alla Siria, alle Filippine devastate dal tifone, e il Darfur rischia di finire in secondo piano.Per questo l'Onu ha lanciato un appello affinché il Sudan e la sua regione più martoriata ritornino sotto i riflettori.