Milano (askanews) - Il sogno di salire sulle passerelle della settimana della moda di Milano o Parigi o di posare per la copertina dei giornali patinati accomuna moltissimi i giovani di tutto il mondo che vorrebbero diventare modelli.

I casting, le agenzie, i book fotografici sono passaggi obbligati ma per fare il salto di qualità è necessario partecipare ai concorsi internazionali di talent scouting per modelli e modelle come ad esempio l'"Elite Model Look".

Queste competizioni hanno lanciato nel mondo della moda icone leggendarie come Claudia Schiffer, Naomi Campbell e Gisele B ndchen, ma anche le upcoming di oggi come Estelle Chen e Vittoria Ceretti. Non solo un contest ma un'avventura eccezionale sia sul piano professionale che personale.

"Il nostro obiettivo è cercare nuovi volti, che rispecchino una società in costante evoluzione, che la rappresentino e soprattutto che siano capaci di anticipare le tendenze. Gli stilisti, i creativi e i pubblicitari sono sempre a caccia di novità" racconta Versae Vanni, a capo dell'agenzia Next Model.

"Per sfondare i modelli devono avere una forte personalità, devono essere capaci di trasmettere emozioni, non solo avere un bel fisico e un bel volto. Noi cerchiamo caratteri forti e volti nuovi" aggiunge Marie Michaud di New Fashion Generation

La carriera sulle passerelle è breve e intensa, ci vuole davvero un quid in più per fare la differenza.

(Immagini Afp)