Parigi (askanews) -Il Winchester della mitica serie televisiva western "Ricercato vivo o morto", dono personale di Steve McQueen, è stato aggiudicato per 19mila euro, spese a parte, sei volte il suo valore. Come il revolver Colt a sei colpi, calibro 45, del film "Sole rosso", venduto a 8.300 euro. La vendita all'asta della collezione d'armi di Alain Delon è stata un successo, incassando 200mila euro per 74 pezzi.Quelle delle armi, dalle pistole, ai fucili agli spadoni da samurai, è sempre stata una mania della superstar francese. La scelta di liberarsi della collezione è stata spiegata dall'attore 79enne in un'intervista a "Le Figaro": "Alla mia età, ha spiegato, dopo aver collezionato armi tutta la vita, uno si ritrova con una montagna di oggetti per casa. Piuttosto che lasciare armi ai miei figli preferisco lasciargli del denaro".Delon rimane ancora oggi un personaggio molto amato dal pubblico. Ed è il suo mito ancora vivo che ha fatto lievitare del 30-40% i prezzi dell'asta. "Il famoso Winchester di Steve McQueen, sottolinea Jean-Claude Dey, un esperto d'armi, ha toccato 19mila euro, con le spese 25mila. Ma avrebbe raggiunto cifre più alte se l'asta non fosse stata limitata. C'era poca gente perché occorreva un'autorizzazione per acquistare armi, era lungo e complicato. Alla fine, hanno preso tutto i proprietari di armerie".Ma non tutti gli acquirenti sembrano magnetizzati dal fascino e dal carisma di Delon. "Vede, ci sono le sue iniziali su questo cofanetto. A un certo punto mi sono chiesto se non dovevo sostituirle con le mie. Ma mi hanno detto che sarebbe un crimine di lesa maestà. Quindi forse le lascio. Ma il fatto è che ho 30 anni e Alain Delon non è proprio un cult della mia generazione".(Immagini Afp)