Parigi (askanews) - Il manoscritto della canzone "Quelqu'un m'a dit" di Carla Bruni è stato venduto all'asta per 700 euro. La pagina su cui la modella e cantante, moglie dell'ex presidente francese Nicolas Sarkozy, ha scritto a mano il suo successo datato 2002, è stata messa all'asta in favore di Téléthon, maratona televisiva benefica organizzata dall'associazione francese contro le miopatie. I soldi ricavati dalla vendita di altre opere di stilisti, pittori e designer contribuiranno alla ricerca sulle malattie genetiche neuromuscolari."Carla Bruni ha avuto la gentilezza offrire il manoscritto di 'Quelqu'un m'a dit', che ha interessato molti acquirenti e che alla fine ovviamente è stato comprato" ha commentato Olivier Lange, direttore generale dell'Hotel Drouot, in cui si è svolta la manifestazione. Il manoscritto era stato valutato fra i 1.000 e i 1.200 euro.