Roma (askanews) - Non c'era alcuna segnalazione su Abdelmajid Touil, presunto terrorista accusato di essere coinvolto nell'attentato al Museo Bardo a Tunisi, al suo arrivo in Italia. È quanto ha dichiarato il ministro dell'Interno Angelino Alfano riferendo alla Camera dei deputati sul caso del 22enne marocchino arrestato a Milano. "Nulla a suo carico era stato segnalato dalle autorità marocchine o da altri Paesi, sia dalla polizia italiana sia staniera, non era considerato nemmeno a livello potenziale un terrorista nè un pericolo per la sicurezza del nostro Paese".