Torino, (TMNews) - Il segretario del Pdl, Angelino Alfano, oggi a Torino nella sede del partito, ha chiesto le dimissioni di Mario Monti dalla carica di senatore a vita, definendo inaccettabili le accuse del premier a proposito della proposta avanzata da Silvio Berlusconi di rimborsare l'Imu. "Riteniamo inaccettabile - ha detto Alfano - l'atteggiamento del senatore Mario Monti che da questa mattina e anche nei giorni precedenti ha insultato e offeso il presidente Berlusconi. E anche per questo motivo chediamo le sue dimissioni da senatore a vita". Secondo il segretario del Pdl: "Chi e stato chiamato a un cosi prestigioso incarico, a occupare un laticlavio cosi solenne e nobile, riteniamo non possa essere pagato a vita dagli italiani per insultare i suoi avversari politici".