Palermo (TMNews) - Da Palermo, dove ha presieduto in Prefettura la riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha lanciato l'allarme su un possibile ritorno di "tentazioni stragiste" da parte della mafia. "Non possiamo escludere che ci sia intenzione di riprendere strategia stragista".Alfano ha voluto manifestare la vicinanza dello Stato ai magistrati palermitani oggetto di minacce. "Noi siamo qua a dire che ogni attentato possibile, ogni sfida possibile è un attentato e una sfida allo Stato cui lo Stato risponderà con tutta la forza di cui dispone. Lo Stato è più forte di chi lo vuole combattere". Le minacce sono state rivolte ai magistrati che reggono l'accusa della trattativa Stato-mafia, in particolare al pm Nino Di Matteo per cui sono state rafforzate le misure di sicurezza personale.