Milano, 9 gen. (askanews) - "L'Italia è toccata dal femomeno dei foreign fighters ma in msiura minore. Mentre in Europa sono circa tremila i combattenti stranieri censiti in Europa, il nostro Paese è interessato da numeri più esigui: sono 53 le persone coinvolte nei trasferimenti verso i luoghi di conflitto" : così il ministro dell'interno Angelino Alfano nell'informativa alla Camera suipossibili rischi connessi al terrorismo internazionale inrelazione ai tragici fatti di Parigi.