Milano, (TMNews) - "Le notizie che stanno emergendo dalle indagini confermano che un disperati pensava di colpire il Palazzo. Non si può predicare l'odio a parole per tanti anni e poi non pretendere che un folle non prenda in mano le armi". Così il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha commentato la sparatoria davanti Palazzo Chigi nel giorno del giuramento del governo Letta.