Roma, (askanews) - Guida più sicura ed eco-sostenibile: è l'obiettivo della settima edizione del progetto "Ecopatente", che quest'anno assume ancora maggiore importanza in seguito all'approvazione della legge sull'omicidio stradale.Il progetto, promosso in collaborazione con le autoscuole Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici) e Unasca (Unione nazionale autoscuole e studi di consulenza automobilistica), si concentra sui temi dell'ecosostenibilità ambientale e del risparmio energetico nei consumi.L'iniziativa è totalmente gratuita e si rivolge a tutti coloro che vogliono conseguire la patente B, o quella superiore, coinvolgendo sia le autoscuole che le scuole secondarie di secondo grado. I corsi vengono realizzati su tutto il territorio italiano, con un'adesione di 68.000 ragazzi e oltre 2.000 istruttori delle autoscuole.