Roma, (askanews) - Dopo 5 anni il Summit Mondiale dei Premi Nobel per la Pace torna a Roma. Doveva essere in Sudafrica ma Città del Capo ha negato il visto al Dalai Lama e così è stato deciso di ospitarlo a Roma.L'iniziativa, intitolata quest'anno "Peace. Living it! In honor of Nelson Mandela", è stata presentata in Campidoglio dal sindaco Ignazio Marino e da diverse donne insignite del prestigioso riconoscimento."Avere qua tanti personaggi e soprattutto tante donne che arrivano da Paesi dove è difficile sottolineare quanto è importante la pace e l'uguaglianza e hanno messo a rischio la loro vita con gesti che possono apparire semplici, come togliersi il velo".A Roma è arrivato anche il Dalai Lama, che aveva chiesto un'udienza privata con Papa Francesco. Incontro però negato per non creare incidenti diplomatici tra il Vaticano e la Cina. "Questa volta non incontrerò il Papa - ha detto il leader spirituale tibetano - l'amministrazione del Vaticano dice che non è possibile perchè potrebbero crearsi degli inconvenienti".