Milano (askanews) - Riciclare i materiali, recuperare gli scarti, riusare gli oggetti e smaltire tutto il resto correttamente. Sono le parole d'ordine per trasformare i rifiuti in risorsa e dare il via ad una rivoluzione culturale che appare sempre più necessaria. Obiettivi ambiziosi al centro di "Giacimenti Urbani", evento in scena 21, 22 e 23 novembre alla Cascina Cuccagna di Milano che fa del riciclo creativo la chiave per il futuro. Donatella Pavan, presidente dell'associazione "Giacimenti urbani"."È recente un rapporto secondo cui il 70% dei rifiuti italiani finisce in discarica, noi ci opponiamo a questa soluzione, la normativa europea sta diventando sempre più stringente ed entro il 2030 abbiamo obiettivi molto alti da raggiungere"I tre giorni di mostre, incontri e laboratori per adulti e bambini si inseriscono all'interno della settimana europea della riduzione dei rifiuti, tema che tocca anche un settore molto importante come quello alimentare. Associazioni come Ronda della Carità e della solidarietà Milano hanno studiato ad esempio un'app per recuperare il pane invenduto come spiega uno dei volontari. "Questa app vuole mettere in comunicazione tre soggetti, i luoghi dove si genera un surplus di generi alimentari, persone che sono disposte a trasportare questo pane fino a destinarlo al terzo soggetto che sono associazioni che hanno bisogno di pane".L'associazione è in cerca di fondi perché l'applicazione da progetto si trasformi in realtà.