Napoli (askanews) - Al molo 21 del porto di Napoli è arrivata la nave "Comandante Foscari" della Marina militare italiana con a bordo 562 migranti salvati nelle ultime ore nelle acque del Canale di Sicilia. In città sono giunti, tra gli altri, 75 minori, di cui circa una ventina sotto i dieci anni, e cinque donne in stato di gravidanza. Il capitano Luigi Ceppodomo: "Sono stati recuperati in un barcone a sud di Lampedusa. Trecento erano in coperta e oltre duecento all'interno del vano motore in condizioni precarie", ha spiegato.I migranti provengono soprattutto da Nigeria, Costa d'Avorio, Siria, Palestina e Bangladesh. Circa 110 di loro resteranno nelle strutture di accoglienza della Campania, mentre gli altri saranno smistati in altre parti d'Italia, tra cui il Piemonte, il Trentino Alto Adige e l'Abruzzo. A spiegarlo il prefetto di Napoli Maria Gerarda Pantalone: "C'è una prima identificazione e dopo la visita sanitaria e i primi soccorsi saranno destinati nei centri dove devono essere accolti secondo il piano predisposto dal Viminale". Le operazioni di sbarco si sono svolte senza particolari problemi di ordine pubblico.