Roma, (TMNews) - Per arrivare al Mauerpark a Berlino si scende alla fermata della metropolitana Bernauer Strasse, lì dove sorgeva il muro che ha diviso la città per trent'anni e dove diverse persone hanno perso la vita nel tentativo di fuggire dall'ex Germania comunista.E' dal 2004 che migliaia di berlinesi, e nel frattempo sempre più turisti, trascorrono le loro domeniche in questo grande spazio verde, che ogni settimana ospita un enorme mercato delle pulci, chioschetti per ogni palato - dal curry wurst ai waffeln alle specialità vegane - un campo di pallacanestro e un anfiteatro dove si esibiscono le star del karaoke e ogni due settimane altri artisti di strada.Ma il Mauerpark è anche un tracciato di muro originale di 30 metri riservato ai writer, che qui possono esprimere liberamente la loro arte, salvo poi portare via le bombolette spray per non inquinare il parco. Il sito infatti produce quintali di immondizia ogni anno, anche a causa dell'usanza di fare grigliate che qui è molto diffusa.