Il Cairo (askanews) - Si sono tenuti al Cairo in Egitto i funerali di Boutros Boutros-Ghali. Per l'ex segretario generale dell'Onu, morto a 93 anni, è stata organizzata una parata militare solenne in presenza del premier egiziano Al Sissi.Il diplomatico egiziano era nato al Cairo il 14 novembre 1922 ed era stato segretario generale al Palazzo di vetro dal 1992 al 1996. Accademico ed ex vice ministro degli Esteri, Boutros-Ghali ha guidato le Nazioni Unite in un momento di crisi mondiali, tra le quali la Somalia, la dissoluzione della Jugoslavia ed il genocidio ruandese.Il suo mandato all'Onu, il primo per un candidato africano, è stato contraddistinto da molte critiche. La sua reputazione è stata compromessa dalle polemiche sulla scarsa efficacia delle Nazioni Unite in un momento ricco di crisi internazionali e sul ruolo degli Stati Uniti nelle Nazioni Unite.Boutros-Ghali è stato l'unico Segretario generale dell'ONU finora a non essere eletto per un secondo mandato, a causa del veto degli Stati Uniti. Secondo molti Washington si era opposta alla rinomina del diplomatico egiziano a causa della riluttanza di quest'ultimo all'approvazione dei bombardamenti della NATO in Bosnia.