ANALISI / Se il destino del Ceta è appeso ai campanili (di Gianpaolo Rossini)
Apertura internazionale ed Europa sono idee che non brillano più. Ne fa le spese il Ceta, trattato di libero scambio stipulato tra Ue e Canada. Nel 1957 col Trattato di Roma che dà vita alla Unione europea (allora Comunità europea) i Paesi membri federalizzano nella Commissione le politiche commerciali, compresi i Trattati, verso Paesi terzi. Quando gli accordi non si limitano agli scambi mercantili e toccano altre materie come quelle finanziarie o la proprietà intellettuale, allora la Commissione non basta e occorre la ratifica di ciascun stato della Ue...continua a leggere »

Di Maio: «No al Ceta, rimuoveremo i funzionari che lo difendono» (di Nicola Barone)
Di Maio conferma la linea già espressa dal ministro dell'Agricoltura Centinaio: l'Italia bloccherà la ratifica dell'Accordo di libero scambio con il Canada (Ceta). «Il Ceta - ha detto il vicepremier all'assemblea di Coldiretti - dovrà arrivare in aula per la ratifica e questa maggioranza lo respingerà», con riferimento al trattato di libero scambio tra Canada e Unione europea entrato in vigore il 21 settembre 2017 e attualmente in fase di ratifica da parte dei Paesi Ue. «Essere qui significa anche rivendicare un po' di sano sovranismo». aggiunge Di Maio nel suo intervento, spiegando che «se si cerca di difendere delle eccellenze» come il Made in Italy, si è accusati di essere «populisti e antieuropei»...continua a leggere »

Ceta prezioso per il made in Italy: export in Canada +8% (di Beda Romano)
Le esportazioni italiane verso il Canada sono aumentate dell'8% dal settembre scorso, secondo statistiche canadesi annunciate oggi dalla Commissione europea. Il dato è interessante perché giunge mentre il nuovo governo italiano ha lasciato intendere che non vuole ratificare il nuovo trattato di libero scambio con il paese nord-americano (CETA). Proprio oggi, Bruxelles ha confermato che le ultime cifre mostrano un aumento del protezionismo nel mondo...continua a leggere »