Bruxelles (TMNews) - La Commissione europea ha tagliato il 4% dei pagamenti agli agricoltori, corrispondente a un analogo taglio del bilancio Ue per la Politica agricola comune. Lo ha annunciato il portavoce del Commissario all'agricoltura, Roger Waite. "Il problema principale - ha spiegato - è che le risorse previste per il 2014 sono leggermente minori di quelle che abbiamo richiesto. Per questo abbiamo dovuto procedere con il taglio del pagamento diretto".Per il quadro finanziario pluriennale 2014-2020, la Commissione ha richiesto 1.033 miliardi per la Pac, ovvero l'1,08% del Pil. Ma ne sono stati concessi 960 miliardi, quasi un punto percentuale in meno. Una progressiva diminuzione dovuta all'aumento degli investimenti in altri settori, come la ricerca, l'innovazione, l'energia. "La Pac ha un budget annuale di 58 miliardi di euro. Di questi 44 miliardi per i pagamenti diretti, 5 miliardi per le misure di mercato e 10-12 miliardi per lo sviluppo rurale".La politica agricola comune è il primo settore in cui l'Unione europea investe maggiormente, con circa il 40% delle risorse del bilancio europeo.