Napoli (askanews) - Ciro De Tommaso, 64 anni, padre di Gennaro de Tommaso, l'ultrà del Napoli famoso come Genny a' carogna, è stato ferito in un agguato accaduto nella mattinata del 23 febbraio 2015, nei pressi di un bar di via Vicaria vecchia, nella zona di Forcella, nel centro del capoluogo partenopeo.L'uomo è stato raggiunto da 6 proiettili, 4 alle gambe e 2 alla mano destra. De Tommaso ha raggiunto con mezzi propri l'ospedale Loreto Mare ed è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia e non è in pericolo di vita. Sull'episodio indaga la polizia.Genny 'a carogna, figlio della vittima, era il capo degli ultrà "Mastiff" balzato agli onori della cronaca durante la finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli nel maggio 2014 quando "autorizzò" di fatto i calciatori a giocare la partita dopo gli scontri avvenuti fuori dallo stadio, nel corso dei quali fu ferito a morte il tifoso Ciro Esposito.L'agguato, in cui è rimasto fferito il padre, è avvenuto a circa un centinaio di metri dalla scuola intitolata ad Annalisa Durante, la 14enne uccisa il 27 marzo 2004, durante uno scontro a fuoco tra fazioni contrapposte di clan camorrostici.