Milano, 22 lug. (TMNews) - Un salto nel futuro della tecnologia, cercando ispirazione nel passato. In Costa d'Avorio è stato realizzato il primo film d'animazione in 3D della storia del Paese, "Pokou, principessa Ashanti": racconta di un'antica leggenda locale che ha per protagonista Abla Pokou, regina africana che nel XVIII secolo salvò il suo popolo dalla guerra guidandolo dal Ghana verso la Costa d'Avorio dove fondò l'etnia "Baoulé". Una traversata avventurosa e anche drammatica in cui lei perse il suo stesso figlio."Il target del nostro film sono i bambini a partire dai 7 anni - spiega il produttore della "Afrika Toon" Abel N'Guessan - quindi ci sono sogni, magia con molti effetti speciali da realizzare se si fosse trattato di un film vero e proprio". E invece con l'animazione gli autori si sono potuti sbizzarrire, realizzando il film in questo piccolo studio in cui hanno lavorato una dozzina di tecnici ivoriani, tutti autodidatti e 20 attori.Il lungometraggio è costato in tutto circa 150mila euro, soldi che gli autori sperano di recuperare attirando l'attenzione dei distributori stranieri che potrebbero fare arrivare il film oltre i confini africani. Per ora in patria il successo è senz ombra di dubbio, visto che le sale sono state prese d'assalto.